Ci sono ancore e ancore, scopriamo a cosa servono, come sono fatte e come recuperarle dal fondo del mare


Ultimo laboratorio del 2017 al MAS. Venite a trovarci e potrete immergervi in una etusiasmante esperienza, dove poter vedere, ascoltare e toccare oggetti unici intrisi di storia, come questo ceppo in piombo di ancora romana affidato da poco a HDS Italia e al MAS dalla Soprintendenza Archeologica, Belle arti e Paesaggio di Firenze.

 

foto Tralenuvole

Il ceppo fu acquistato da Piero Solaini (noto fotografo subacqueo del Gruppo Ricerche Scientifiche e Tecniche Subacquee di Firenze) da una fonderia di Roma, ove la stavano fondendo, e poi affidata a Paolo Notarbartolo di Sciara che attorno al 1975 la segnalò all'allora Soprintendente di Firenze dott. Paolo Nicosia.

 

Immagini casuali dalle Gallerie fotografiche...

1954 - Il palombaro Falorni Augusto (al centro) a bordo della nave da recuperi "Lucia Venturi"Gruppo di lavoro diretto dal palombaro Falorni Augusto a Bastia per la società "Careda"Recupero del palombaroMostri Marini n. 5Regia Scuola dei Palombari del Varignano - anni '30Il palombaro Falorni Augusto all'interno della petroliera "Generale Gasue" semiaffondata fuori dal porto di Oneglia