Ci sono ancore e ancore, scopriamo a cosa servono, come sono fatte e come recuperarle dal fondo del mare


Ultimo laboratorio del 2017 al MAS. Venite a trovarci e potrete immergervi in una etusiasmante esperienza, dove poter vedere, ascoltare e toccare oggetti unici intrisi di storia, come questo ceppo in piombo di ancora romana affidato da poco a HDS Italia e al MAS dalla Soprintendenza Archeologica, Belle arti e Paesaggio di Firenze.

 

foto Tralenuvole

Il ceppo fu acquistato da Piero Solaini (noto fotografo subacqueo del Gruppo Ricerche Scientifiche e Tecniche Subacquee di Firenze) da una fonderia di Roma, ove la stavano fondendo, e poi affidata a Paolo Notarbartolo di Sciara che attorno al 1975 la segnalò all'allora Soprintendente di Firenze dott. Paolo Nicosia.

 

Immagini casuali dalle Gallerie fotografiche...

Fortunato Sodini durante il recupero dell'EgyptRisalita dalla scalettaAlfieri Francesco1954 - Il palombaro Falorni Augusto (al centro) a bordo della nave da recuperi "Lucia Venturi"Il palombaro Falorni Augusto all'interno della petroliera "Generale Gasue" semiaffondata fuori dal porto di OnegliaPalombaro in assetto neutro